Il giocattolo più amato dalle bambine di tutto il mondo? Naturalmente la Barbie. Dopo aver fatto sognare le fanciulle di tutto il mondo, la Mattel ha presentato una nuova serie di bambole ispirate alle grandi donne, nomi che hanno fatto la storia. Sono 17 personalità femminili del passato e del presente provenienti da contesti e settori diversi che sono riuscite a rompere gli schemi diventando fonte d’ispirazione per la prossima generazione di ragazze.

Le due nuove linee sono “Inspiring Women“, basata su figure storiche, e “Shero“, ispirata a icone femminili viventi. La prima linea è stata creata dopo un’indagine svolta tra 8.000 madri in tutto il mondo. L’86% delle intervistate era preoccupata per i modelli a cui le loro figlie erano esposte. Così dopo aver “creato” Barbie spose, veterinarie e “shopping addicted”, ora Mattel vuole offrire alle bambine modelli di donne che possano ispirarle ad esser qualunque cosa vogliano.

Tra le personalità che vengono omaggiate troviamo la triestina Sara Gama, classe 1989, capitano della Juventus Women e della nazionale italiana, ma anche presidente della Commissione per lo sviluppo della figura femminile nel calcio.

“Siamo orgogliosi di presentarvi la nuova Barbie ispirata a Sara Gama, capitano della squadra femminile della Juventus e della nazionale femminile italiana. Una grinta in grado di ispirare ogni bambina a perseguire sempre i propri sogni!”

Con queste parole la Mattel ha presentato la Barbie ispirata dalla calciatrice italiana.

La linea Shero segue con Patty Jenkins, regista americana, Chloe Kim, campionessa di snowboard Asioamericana, Bindi Irwin, ambientalista australiana, Nicola Adams, boxeur donna di maggior successo di tutti i tempi in Gran Bretagna. Ma anche Cagla Kubat, turca, campionessa di windsurf e membro del team Fenerbahe sailing, Hélène Darroze, chef francese di fama mondiale, Hui Ruoqi, campionessa di pallavolo, nata in Cina, Leyla Piedayesh, designer e imprenditrice, Lorena Ochoa, golfista professionista messicana, Martyna Wojciechowska, giornalista polacca, Xiaotong Guan, attrice e filantropa cinese, Yuan Yuan Tan, cinese prima ballerina del San Francisco Ballet e Prima Ballerina Ospite all’Hong Kong Ballet. Vicky Martin Berrocal, imprenditrice e fashion designer spagnola direttrice creativa di Victoria.

Per la Linea “Inspiring Women”, bambole “storiche”, troviamo Frida Kahlo, iconica pittrice messicana; Amelia Earhart, prima aviatrice ad attraversare l’Oceano Atlantico, sfidando le convenzioni dell’epoca e raggiungendo e superando nuovi record nell’aviazione. Katherine Johnson, pioniera nelle scienze matematiche, che è riuscita a infrangere le barriere razziali e di genere, creando un pool di sole donne assunte dalla Nasa come “computer umani” per calcolare la traiettoria del primo volo Americano nello spazio.

 

 

Commenti

commenti