Assurdo, ma vero. Lo studio Nudes ha concepito un ristorante interamente realizzato con del cartone. Il progetto è nato dalla necessità di portare il concetto di ecosostenibilità e riciclo a un livello superiore e, fino a poco tempo fa, inimmaginabile.

Il ristorante si chiama Cardboard e si trova in India, nel quartiere centrale degli affari di Mumbai. L’idea è stata quella di utilizzare la carta nello stesso modo in cui vengono usati la plastica o il legno, creando un packaging tridimensionale. Il ristorante è stato costruito utilizzando esclusivamente cartoni per l’imballaggio, quelli che adoperiamo abitualmente per infilarci cianfrusaglie inutili che poi portiamo in cantina. Non c’è nulla, in questo ristorante, che non sia stato concepito e costruito con del cartone. Pareti, tavoli, sedie, sgabelli, banconi, lampade: tutto è costruito con il cartone. Ma anche piccoli oggetti, come posate, suppellettili o piatti.

 

Questo inusuale materiale, straordinariamente versatile e con eccellenti proprietà di assorbimento acustico, ha permesso agli esperti designer di modellare gli spazi a loro piacimento, creando pareti ondulate e forme insolite. Il colore del cartone è stato lasciato invariato. La sensazione è quella di entrare in un ristorante fatto di dune di sabbia. Costruire con il cartone ha imposto una costante esplorazione sulle prestazioni del materiale. I designer dello studio Nudes si sono avvicinati al cartone come fossero studenti, immergendosi costantemente nella ricerca che includeva lo studio e la realizzazione di test per calcolare la resistenza all’acqua e le fluttuazioni di temperatura.

Dopo questi studi, si è deciso di impregnare di cera i piani dei tavoli, in modo da prevenire l’assorbimento d’acqua e facilitare la manutenzione. Il cartone è anche composto da circa il 50% di aria che lo rende leggero e resistente. I designer che hanno lavorato al progetto sono Nuru Karim, founder & principal di Nudes, Yash Panchal, Zhea Kapadia, Uttara Rajawat e Aditya Jain.

 

 

Commenti

commenti