Breaking news
  • Nessun post trovato

Arte della ceramica

Orcio della gratitudine: intervista ad Angela Lobascio


Un orcio artistico disegnato con cura e lavorato a mano da ceramisti pugliesi. L’idea del concept per l’orcio in ceramica Terradiva nasce dalla volontà di trasmettere un messaggio positivo ed essere riconoscenti per le piccole cose che ci vengono donate nella vita di tutti i giorni: i prodotti della terra, un lavoro che dona soddisfazione, la famiglia al proprio fianco o l’affetto di una persona speciale. Sulla bottiglia è presente

Colorifici italiani: Alberto Montagnini

Si chiama Alberto Montagnani e lavora come responsabile di un laboratorio chimico ed è il protagonista del nuovo appuntamento dedicato al nostro consueto viaggio nei colorifici italiani. Qual è stato il tuo percorso di studi? Il mio percorso scolastico è stato, di fatto, molto breve avendo conseguito la licenza media per poi entrare da subito nel mondo del lavoro: questo è stato per me il vero banco di prova attraverso

Pavimenti a spina di pesce: italiana o ungherese?

La posa del pavimento a spina di pesce è sicuramente tra le opzioni più eleganti che potreste scegliere per la vostra casa. Annoverata tra le invenzioni più antiche, e senza tempo, in fatto di design, possiamo ritrovare questa trama addirittura nella Reggia di Versailles. Si tratta di una particolare posa in cui i listelli in ceramica, una volta accostati l’uno all’altro, formano un disegno a forma di lisca di pesce.

Viaggio nei colorifici italiani: Marco Florini

Continua il nostro viaggio nei colorifici italiani. Abbiamo incontrato per voi Marco Florini, responsabile della qualità. Cosa ci avrà raccontato? Qual è stato il tuo percorso di studi? Mi sono diplomato nel 1991 come perito in telecomunicazioni e, volendo raggiungere il prima possibile la mia indipendenza economica, ho deciso di non continuare gli studi. Dopo essermi goduto l’ultima estate di vera vacanza, a settembre lavoravo già. Come sei arrivato a

La ceramica di Luca Freschi celebra la memoria

Il Museo Ebraico di Bologna, per celebrare il Giorno della Memoria, ospita una mostra personale dell’artista romagnolo Luca Freschi. L’evento è inserito in ART CITY Bologna, il programma di mostre e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, con la direzione artistica di Lorenzo Balbi e il coordinamento dell’Istituzione Bologna Musei. Le Cariatidi, titolo della mostra, sono sculture di grandi dimensioni

Viaggio nei colorifici italiani: Lorenzo Benassi

Torna il nostro consueto appuntamento con il mondo dei colorifici italiani. Per questa nuova intervista abbiamo avuto il piacere di incontrare Lorenzo Benassi, che si occupa di assistenza tecnica per i clienti stranieri.  Qual è stato il tuo percorso di studi? Istituto tecnico professionale. Come sei arrivato a svolgere il ruolo che attualmente ricopri? Seguendo un percorso di crescita professionale all’interno dell’ azienda. Di che cosa ti occupi? Assistenza tecnica

Viaggio nei colorifici italiani: Stefano Mediani

Si chiama Stefano Mediani e lavora come tecnico di laboratorio. È il protagonista dell’intervista di oggi, dedicata al mondo dei colorifici ceramici in Italia. Qual è stato il tuo percorso di studi? Scuola media superiore, perito in chimica industriale. Come sei arrivato a svolgere il ruolo che attualmente ricopri? Ho iniziato dal reparto campioni e mulinetti di prova, per passare dopo circa un anno al ruolo di tecnico di laboratorio.

Viaggio nei colorifici italiani: Roberto Vallicelli

Iniziamo l’anno appena arrivato con una nuova intervista. Il nostro viaggio all’interno dei colorifici italiani non si ferma e continua con Roberto Vallicelli, direttore di stabilimento. 
Qual è stato il tuo percorso di studi? Sono diplomato come perito chimico industriale, poi successivamente ho partecipato a diversi corsi di formazione sia sulla qualità, ambiente e sicurezza sul lavoro. Come sei arrivato a svolgere il ruolo che attualmente ricopri? Dopo un lungo

Viaggio nei colorifici italiani: Fabio Avoni

Con l’inizio di un nuovo mese, torna il nostro consueto appuntamento con la rubrica dedicata alle professioni che ruotano intorno al variegato mondo dei colorifici italiani. Oggi abbiamo deciso di parlare con Fabio Avoni, responsabile commerciale. Qual è stato il tuo percorso di studi? Dopo aver ottenuto il diploma di perito chimico presso l’istituto Enrico Fermi di Modena mi sono laureato in corso, seguendo il percorso completo dei 5 anni