Arte

Séraphine de Senlis, il colore della follia

Séraphine de Senlis (dal nome del paese in cui viveva), all’anagrafe Séraphine Louis, nacque ad Arsy, comune francese nella regione della Piccardia, il 3 settembre 1864, da padre orologiaio e madre proveniente da famiglia di pastori. È stata una pittrice naïf francese devota all’arte fino al punto di perdere la ragione. La sua è una storia buia, cruenta, fatta di emarginazione, dolore e duro lavoro, finita in modo drammatico. L’unico

Arte del collage: personaggi rinascimentali nel cuore di Napoli

Alexey Kondakov è un designer ucraino di Donec’k. La sua idea è tanto semplice quanto accattivante. Di cosa si tratta? Arte del collage! Alexey “ruba” i personaggi di famosi dipinti e, grazie a photoshop, li riposiziona in contesti urbani moderni. Kondakov utilizza la tecnica del collage digitale per raccontare storie attraverso il contrasto tra ambienti urbani e classicismo. Il risultato è a dir poco bizzarro. Nei fotomontaggi, sapientemente costruiti, vediamo

L’arte tridimensionale di Crystal Wagner

Vive e lavora a Harrisburg, Pennsylvania. Ha conseguito l’MPA presso l’Università del Tennessee e il BFA presso l’Atlanta College of Art. Crystal Wagner è un’artista interdisciplinare, contemporanea e appassionata delle forme bi e tridimensionali, composte da materiali non convenzionali: plastica e carta sono i suoi elementi preferiti. Attraverso l’utilizzo di materiali e tecniche differenti realizza installazioni di grandi dimensioni in cui il colore trionfa con tutta la sua forza comunicativa.

I quadri viventi di Alexa Meade

Alexa Meade ha un approccio completamente innovativo all’arte. Per la realizzazione dei suoi lavori fa a meno della tela: utilizza le persone e le fa diventare opere d’arte. Il corpo umano è la sua materia prima. “Nella mie opere artistiche faccio a meno della tela, e se voglio farvi un ritratto, lo dipingo su di voi, fisicamente. Questo significa che probabilmente finirete con un orecchio pieno di colore, perché devo

Natale: le luminarie più belle del mondo

Il Natale è sempre più vicino e le varie capitali del mondo si addobbano a festa per la grande occasione. Ma quali sono le città con le luminarie più belle del mondo? Scopriamole insieme. Luci d’artista, Salerno Sono passati undici anni dalla prima edizione di Luci d’Artista. L’ultima edizione ha fatto registrare più di 2 milioni e mezzo di turisti in città (da Novembre 2015 fino a Gennaio 2016). Le

Le scale più belle e colorate del mondo

Stair Street Art, l’arte di dipingere le scale. Riqualificare vecchie scalinate e trasformarle in opere d’arte a prova di turisti, sta diventando una vera tendenza tra gli street artist di tutto il mondo, sempre alla ricerca di nuovi modi per sfruttare le superfici pubbliche. Colori, volti, messaggi di pace e fratellanza: le scale sono diventate una tela sulla quale dipingere e veicolare contenuti importanti. Dall’Asia al Sud America, attraversando l’Europa,

Street art da Guinness: il murales più grande del mondo a Rio de Janeiro

L’artista brasiliano Eduardo Kobra, in occasione delle Olimpiadi di Rio 2016, si è cimentato in un’impresa faraonica che ha superato ogni record, realizzando il murale più grande del mondo fatto da una sola persona. Il gigantesco murales si trova nella zona portuale della città, un quartiere riqualificato per i giochi olimpici, ed è ufficialmente entrato nel Guinness world records. A causa delle condizioni di totale abbandono e degrado, prima di iniziare

Street art, intervista ad Alberonero

La rigidità del minimalismo, la ripetizione delle figure geometriche e le variazioni cromatiche: sono questi i tasselli fondamentali sui quali si sviluppa il lavoro dello street artist Alberonero. L’abbiamo incontrato e intervistato per farci raccontare il suo processo creativo e la sua visione artistica. Come ti sei avvicinato alla street art? All’età di quindici anni mi ritrovavo nel garage di casa mia ad immaginare. Uscivo la notte per le vie

Marilyn Minter, la trasgressione del colore

Marilyn Minter (Shreveport, 1948) è una pittrice, scultrice, filmmaker e fotografa statunitense che attualmente risiede e lavora a New York. I suoi lavori, spesso trasgressivi, sono stati più volte oggetto di discussione. Marilyn lavora sul corpo femminile, lo indaga, lo invade, concentra la sua attenzione sui dettagli concedendo allo spettatore spiazzanti visioni frammentarie. La sua è un’arte maliziosamente pornografica che gioca con i simboli dell’erotismo, ma piena di ironia e glamour. L’eccesso