In occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano 2016, Dolce&Gabbana e Smeg hanno presentato il progetto Frigorifero d’Arte al Teatro Metropol tra carretti siciliani e cultura folk dell’isola. Questi due colossi italiani hanno unito le forze per la realizzazione di una serie esclusiva di frigoriferi Fab28, combinando tecnologia e design siciliano.

Dolce & Gabbana e Smeg: il frigorifero diventa un'opera d'arte

Tutti i frigoriferi, 100 pezzi in edizione limitata, sono decorati a mano da sapienti artisti siciliani, custodi dell’antica tradizione della decorazione dei carretti e della pittura su ceramica. Il risultato è sbalorditivo. Sono delle vere e proprie opere d’arte che ritraggono il simbolo Trinacria, burattini e cavalieri medievali, scene di battaglie e limoni, motivi già apparsi nelle collezioni degli stilisti italiani ed elementi caratteristici della poetica del Teatro dei Pupi e del Carretto Siciliano. I temi sono stati poi arricchiti da classici disegni floreali.

Dolce & Gabbana e Smeg: il frigorifero diventa un'opera d'arte

Il prezzo stimato per ogni frigorifero è di circa 30.000 euro e i modelli della collezione sono disponibili presso SMEG e Dolce & Gabbana. Sul profilo Instagram ufficiale di D&G si legge: “Dolce & Gabbana e SMEG appartengono a due settori creativi diversi, ma uniti da forti valori e da una tradizione d’eccellenza del Made in Italy. I 100 pezzi esclusivi, risultato di innovazione e di un meticoloso occhio per il dettaglio, sono prodotti unici che combinano la qualità e la tecnologia SMEG e la creatività e la maestria artigiana di Dolce&Gabbana”.

Dolce & Gabbana e Smeg: il frigorifero diventa un'opera d'arte

Gli artisti siciliani che hanno realizzato il progetto sono Sebastiano Patania, Alice Valenti, i fratelli Bevilacqua, Adriana Zambonelli e Tiziana Nicosia (Mamma e figlia).

 

 

Fonte immagini dolcegabbana.it 

Commenti

commenti