Cinque donne, cinque artiste straordinarie. In questo nuovo articolo faremo un piccolo viaggio nel mondo delle illustrazioni declinate al femminile. Mondi differenti, visioni contrastanti, intime, tenaci. Incominciamo con Michelle Mildenberg, giovane illustratrice colombiano-francese, cresciuta a Bogotà e vissuta tra Berlino e Londra dove ha studiato design presso l’Università di Los Andes e Central Saint Martins. Tra i suoi clienti WeTransfer e LVMH. Michelle esplora il mondo tecnologico e cerca di capire di più sulla femminilità.

Passiamo da un mondo tecnologico a un mondo incantato. Le illustrazioni dell’artista russa Victoria Semykina sembrano uscite da una fiaba. I suoi lavori si muovono da una tecnica all’altra, sovrapponendo dei collage ai suoi quadri. Colori delicati, atmosfere eleganti, tratti sognanti. Le illustrazioni di Virctoria Semykina narrano di storie magiche, di miti che appartengono alla cultura russa, di viaggi onirici.

Un’autentica esplosione di colori. Il mondo di Minji Moon è un vortice multicor. L’illustratrice è originaria di Seoul e si occupa anche di grafica animata. È laureata in Design Multimediale presso la Korea National University of Arts. Il suo universo illustrato è composto da colori vividi e un grande amore per il design contemporaneo.

Ora è il turno dell’artista svedese Petra Eriksson. Le sue illustrazioni si concentrano sui volti dei personaggi. Raccontano, parlano, sembrano muoversi, starci accanto. Le sue illustrazioni sono un mix di moda, tinte, accessori. Fra i suoi clienti Vice, Refinery29, Lucky Peach, Wired UK, Blend Studio e BuzzFeed.

Incorporee, delicate, fili sottili. Le illustrazioni dell’artista spagnola Sonia Alins raccontano il momento esatto in cui i corpi delle donne toccano la superficie dell’acqua e si immergono. Poesie quasi incolore che catturano lo sguardo, smuovono emozioni, lasciano sognare. Le illustrazioni rispecchiano i sentimenti, le paure e i pensieri dell’artista.

Commenti

commenti