Le barriere coralline in ceramica di Courtney Mattison

Arte della ceramica

Le barriere coralline in ceramica di Courtney Mattison

28 Nov , 2016  

Courtney Mattison è una artista statunitense di San Francisco. Il suo monumentale lavoro è sorprendente: crea meravigliosi coralli in ceramica a grandezza naturale. L’obiettivo dell’artista è quello di difendere l’ambiente, trasformare la sua arte in un monito all’azione dell’uomo che, con i suoi comportamenti, modifica il clima e rende precario l’eco-sistema dei mari. Il suo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto del mare. Courtney Mattison si definisce “un’artista attivista pro oceano”. Ha iniziato a interessarsi alla scultura e all’ecologia marina allo Skidmore College di Saratoga Springs, per poi recarsi a studiare ecologia alla James Cook University a Brisbane, in Australia. Successivamente è stata assistente in un corso di studi ambientali alla Brown University, e ha partecipato allo Harvard Ceramics Program della Harvard University.

Le barriere coralline in ceramica di Courtney Mattison

“Forse – dice l’artista- se il mio lavoro può influenzare gli spettatori ad apprezzare la fragile bellezza in pericolo degli ecosistemi delle barriere coralline, agiremo con tutto il cuore per aiutarli a recuperare e persino a prosperare.”

Le barriere coralline in ceramica di Courtney Mattison

Courtney Mattison, che scolpisce ogni singolo elemento, ha spiegato come la scelta della ceramica non è stata casuale ma quasi obbligata: “I singoli polipi dei coralli precipitano carbonato di calcio dall’acqua di mare, per formare gli scheletri di pietra che, nel tempo, crescono uno sopra l’altro per comporre le vaste e complesse strutture che conosciamo come barriere. Per questo è indispensabile che il mezzo del mio lavoro sia la ceramica, dato che il carbonato di calcio è un ingrediente comune sia nei materiali argillosi, che nello smalto. Ma non è solo la struttura chimica del mio lavoro ad essere parallela alla barriera naturale, ma anche la sua consistenza. I fragili tentacoli degli anemoni in ceramica e i rami di corallo si rompono facilmente se utilizzati impropriamente, in modo simile al delicato corpo di organismi che costituiscono la barriera vivente”.

Le barriere coralline in ceramica di Courtney Mattison

“Spero davvero – ha affermato l’artista – che in questo momento io non stia realizzando più sculture, ma monumenti di morte per il nostro ambiente. Vorrei che la mia opera sia una celebrazione della bellezza, della natura e della vita, ma solo il tempo lo saprà dire e quel che gli uomini vorranno fare del loro Pianeta”.

 

 

Fonte immagini courtneymattison.com

Commenti

commenti

, ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *