La ceramista Haejin Lee crea sorprendenti sculture che si dissolvono davanti ai nostri occhi. L’artista utilizza colori delicati e tenui, che mostrano l’essenza più preziosa delle sue raffinate creazioni. Spesso realizza forme umane che sembrano liberarsi dalla gabbia rappresentata dalle fasciature.

“Sezionare una scultura su cui ho passato ore è un’esperienza distruttiva, ma mi dà anche una sensazione di formicolio alla colonna vertebrale. Mentre lavoro l’argilla, creare una bella comunicazione visiva è una delle mie sfide.”

Haejin Lee attualmente vive e lavora nella città di Vancouver, ma è originaria di Seoul. Si è laureata presso l’Università di Hong-Ik in Corea e ha conseguito la laurea in Arte della ceramica. Le sue sculture in ceramica hanno vinto il Grand Prize nel 2009 al Seoul Press Ceramic Competition in Corea e il premio speciale nel 2012 alla Taiwan Ceramic Biennale.

 

È stata scoperta da Kwangjuyo, famosa azienda di ceramiche in Corea del Sud, mentre presentava le sue creazioni all’Università di Hong-Ik. Haejin Lee ha lavorato come progettista per ‘Modern-Line’ presso il dipartimento di design dell’azienda. Il team di lavoro ha sviluppato stili che reinterpretano le forme tradizionali coreane in chiave moderna.

Si è trasferita a Vancouver nel 2012, dove ha aperto il suo studio privato. Il suo lavoro si concentra soprattutto sulla scultura in ceramica e sulla realizzazione di stoviglie. Attualmente, le sue opere d’arte sono esposte nelle gallerie di ceramica di Granville Island e distribuite in molti negozi della British Columbia.

 

Sito ufficiale Haejin Lee

 

Commenti

commenti