Design

Le sculture trasparenti di Edoardo Tresoldi

21 Ago , 2017  

Edoardo Tresoldi è diventato famoso grazie alle sue scenografiche sculture trasparenti. Le sue opere riproducono antichi capolavori andati persi, come la basilica paleocristiana in rete metallica presente nel sito archeologico di Santa Maria di Siponto in Puglia. Le sua arte ha perfino attirato l’attenzione della rivista Forbes che lo ha inserito tra gli under 30 più influenti del momento.

L’artista (Cambiago, Milano, 1987) in questi giorni è tornato a far parlare di sé, grazie a un nuovo progetto realizzato in occasione di un evento organizzato dalla famiglia reale di Abu Dhabi. L’imponente opera è stata costruita in collaborazione con lo studio Designlab Experience in uno spazio di circa settemila metri quadri e ha richiesto tre mesi di lavoro. L’evento ha visto la partecipazione di 1900 invitati provenienti da tutto il Medio Oriente.

Tresoldi, per la prima volta, si è confrontato con la progettazione di un evento in uno spazio chiuso. Le strutture, rigorosamente realizzate in metallo, sembrano leggere, fluttuanti, quasi invisibili. Le sontuose architetture classiche sono state allestite tra fiori, alberi, aiuole, giardini lussureggianti e uccelli, regalando agli invitati un’accoglienza teatrale. Archi, porticati, cupole e colonne in rete metallica si fondono con armonia all’ambiente circostante, creando una perfetta unione tra linguaggio classico e moderno: l’impatto visivo è notevole!

 

Fonte immagini artribune.com

 

 

Commenti

commenti

, , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *