Colore

Le spiagge più colorate del mondo

14 Ago , 2017  

Immaginare spiagge nere, rosa o verdi non è affatto semplice, ma la natura ama sorprenderci. Ecco le spiagge più colorate del mondo.

La Papakolea Green Sand Beach è famosa per il suo intenso colore verde. La causa di questa intensa tonalità è l’olivina, minerale di origine vulcanica depositato da un’antica eruzione. I densi cristalli di olivina sono resistenti alle onde e tra i primi a formarsi quando la lava si raffredda. Non è semplice da raggiungere, ma sicuramente unica nel suo genere. La Papakolea Beach è conosciuta anche come la spiaggia verde delle Hawaii.

Quasi 5 chilometri di sabbia rosa adornano una delle spiagge di Harbour Island, nell’arcipelago delle Bahamas, accessibile solo in barca ed ecologicamente corretta (si gira solo in car elettrici e bici). Il suo colore pastello deriva dal guscio mineralizzato dei foraminiferi, organismi marini unicellulari la cui invisibile corazza rossastra va a dissolversi nella sabbia bianca.

Parlando di rosa non possiamo dimenticare la Spiaggia Rosa dell’isola di Budelli, nell’Arcipelago de La Maddalena. Si tratta di un vero e proprio capolavoro della natura. Il colore della sabbia è cipria chiaro, con riflessi argentati dovuti alla presenza di piccoli gusci di origine calcarea di organismi marini. Per evitare il saccheggio di sabbia rosa da parte dei bagnanti e per impedire la scomparsa del caratteristico colore rosa, la spiaggia è stata chiusa alla balneazione, al transito e all’ancoraggio delle imbarcazioni.

La spiaggia rossa, che si presenta a forma di ferro di cavallo, è sicuramente una delle più famose e amate dell’isola di Santorini. La sua particolarità è causata dalla grande scogliera che si tuffa verso l’acqua azzurra del mare e che, essendo di origine vulcanica, regala alla spiaggia un colore rosso scuro. Raggiungere questa perla non è semplice: per accedervi bisogna scalare una collina e percorrere a piedi un sentiero.

Secondo il libro dei Guinness dei primati la spiaggia di Hyams Beach è la più bianca del mondo. Siamo nel New South Wales, in Australia, e la spiaggia è quella del villaggio di Jervis Bay, a 180 chilometri da Sydney. Il villaggio si trova tra due spiagge: la Chinaman’s Beach a Nord e Seaman’s Beach a Sud.

La Xi beach (Cefalonia, Grecia) è una spiaggia di sabbia fine e rossa, lunga circa 3 km e larga 10-20 metri. L’argilla delle scogliere, alte dai 20 ai 30 metri, viene utilizzata dai turisti anche come maschere di bellezza per il viso. Il suo arancione vibrante la rende unica al mondo.

Immaginare una spiaggia nera non è affatto semplice. Siamo in Islanda, nei pressi di Jökulsárlón, il più grande lago glaciale del paese. La spiaggia si trova a circa 180 km da Reykjavik ed è raggiungibile dal villaggio di Vik. Lo scenario è reso ancora più suggestivo dai Reynisdrangar, due enormi faraglioni che, secondo un’antica leggenda popolare, rappresenterebbero due troll sorpresi dalla luce del sole mentre trasportavano una nave.

 

 

 

Commenti

commenti

, , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *