Tag "arte"

Unmet, il colore dietro le sculture

L’artista Christina A. West, nata ad Atlanta, realizza sculture d’arte contemporanea con l’intento di riflettere sulle dinamiche create dai rapporti interpersonali. Le sue opere coinvolgono gli spettatori sia come voyeur che come soggetti fondendo i ruoli di attore e pubblico e interrompendo l’illusione di uno sguardo unilaterale onnipotente. La serie , UnmetUnmet – una serie di figure umane e busti – ruba l’ispirazione dall’arte classica, ma alle opere mancano delle

Illustratori a confronto

È un vero e proprio incontro artistico e culturale quello tra Raphael Urwiller e Mayumi Otero, in arte Icinori, illustratori e designer uniti sia nel lavoro che nella vita privata. Lui è francese, lei giapponese, e il loro stile è delineato dalla brillante unione delle loro origini. Il risultato è una serie di illustrazioni magnifiche, accattivanti, dai colori sgargianti, che raffigurano paesaggi sognanti. I loro lavori, ormai noti in tutto

Skatepark: tra arte, colori e skate culture

Gli Skatepark, con il passare del tempo, sono diventati luoghi d’arte grazie all’intervento di molti street artist. Ne abbiamo scelti tre. Quelli che, secondo noi, sono i più interessanti e, ovviamente, i più colorati. Partiamo dall’ultima creazione dell’artista anglo-nigeriano Yinka Ilori. Ci troviamo a Lille, e più precisamente al Skatepark Colorama, che si trova all’interno del centro culturale La Condition Publique, magazzino ristrutturato dall’architetto Patrick Bouchain nel 2004. L’artista ha scelto di portare i colori

I collage di Hey Reilly fondono arte, moda e cultura pop

Collage fantasiosi fondono arte, moda e cultura pop. Dell’autore, che ha rapito l’attenzione di migliaia di follower con la sua pagina Instagram, si sa molto poco. Sappiamo che si chiama Hey Reilly, che è nato a Glasgow e vive a Londra, e che si è laureato al Royal Collage of Art. I suoi sono design accattivanti e irriverenti, ma non crea nulla di nuovo: il suo lavoro consiste nel rielaborare immagini iconiche lanciando messaggi

Picasso e la ceramica. Storia di una passione

Forse non tutti lo sanno, ma Pablo Picasso (Málaga, 1881 – Mougins, 1973) è stato un grande appassionato di ceramica. È arrivato tardi a questa passione, precisamente durante l’estate del 1946. Soggiornava ad Antibes e per la prima volta decise di recarsi a Vallauris, un borgo della Costa Azzurra celebre per la sua produzione ceramica. Dopo aver visitato la fabbrica di ceramiche Madoura, iniziò a mettere su carta qualche idea. L’incontro con Suzanne e

Pompei in una mostra immersiva digitale al Grand Palais di Parigi

Un’esperienza nuova, straordinaria, che mostra Pompei in maniera spettacolare e suggestiva. Parliamo di Pompei, mostra allestita al Grand Palais di Parigi fino al 27 settembre 2020 e curata da Massimo Osanna, direttore del Parco archeologico di Pompei e da poco nominato Direttore Generale dei Musei del Mibact. L’evento nasce grazie alla preziosa collaborazione con il Parco archeologico di Pompei e con la società Gedeon Programmes, leader francese nel settore dei documentari

La ceramica di Bolesławiec

Bolesławiec, capoluogo del distretto di Bolesławiec, è una città della Polonia che conta 40.384 abitanti. Dal 1999 è situata nel voivodato della Bassa Slesia e, dal 1975 al 1998, ha fatto parte del voivodato di Jelenia Gora. Questa modesta cittadina è diventata celebre in tutto il mondo per le sue inconfondibili ceramiche. La sua tradizione risale ai tempi del medioevo e, nonostante siano passati diversi secoli, la tecnica utilizzata per

Quarantena: i musei sfidano i social 

Rimanere a casa per combattere la diffusione del Coronavirus. L’abbiamo fatto tutti, consapevoli che il nostro contributo è importante per la nostra salute e per la salute dell’intera collettività. Per contrastare l’apatia e passare qualche momento più spensierato, usando la fantasia, il Getty Museum di Los Angeles e il Rijksmuseum di Amsterdam hanno rilanciato la sfida partita dall’account Instagram @tussenkunstenquarantaine: ricreare il proprio capolavoro preferito. Troppo complicato? No, perché la

Bussana Vecchia, il borgo degli artisti

È un suggestivo borgo medievale, una frazione collinare nascosta nel comune di Sanremo, in Liguria, ed è famoso per essere molto amato dagli artisti. Parliamo di Bussana Vecchia, luogo pieno di fascino che racchiude tra le sue piccole strade una storia che sembra uscita da un romanzo. Il racconto parte un triste mercoledì delle Ceneri del 1887, più precisamente il 23 febbraio, ore 6:21, con una terribile scossa di terremoto.