Tag "arte"

Le ceramiche di Zsolt Jozsef Simon

Zsolt Jozsef Simon nasce in Ungheria nel 1973. Dopo una formazione da ceramista studia pittura, teatro e musica a Budapest, frequentando anche corsi di Ginnastica Bothmer. Laureato all’Università di Arte e Design Moholy-Nagy di Budapest vince una borsa studio di un anno in Indonesia dove affina la sua tecnica. I suoi lavori sono stati esposti alla IV e alla V Biennale Internazionale di Ceramica in Corea (2007, 2009) e alla

Kintsugi: impreziosire le proprie ferite – Lo psicologo risponde

“A ciascuno il compito di trasformare le proprie ferite in punti di inserimento per le ali” – J. Sullivan Dalla riparazione delle fratture della ceramica alla cura delle fratture dell’anima. La ceramica è un materiale affascinante sia perché è il primo di origine sintetica creato dall’uomo sia perché la sua origine è antichissima e testimonia, tra gli altri, il passaggio dalla vita nomade alla vita sedentaria: un cambiamento epocale. Ancora oggi

Le raffinate ceramiche di Hitomi Hosono

Hitomi Hosono è una raffinata ceramic designer. È nata in Giappone, dove la sua famiglia gestisce da molti anni una piccola azienda agricola di riso. Dopo gli studi in Danimarca e al Royal College of Art, si è definitivamente trasferita a Londra, dove vive, lavora e collabora con marchi importanti come la Wedgwood.   Le sue fantastiche creazioni, vere e proprie sculture, sono ispirate dalla natura e minuziosamente dettagliate. Alberi

Le ceramiche floreali di Zemer Peled

Zemer Peled è un’artista israeliana che dalla lavorazione di frammenti di ceramica riesce a dare forma a fantastiche sculture di fiori e piante acquatiche. L’artista si occupa personalmente di tutto il processo di realizzazione: dalla produzione e cottura artigianale di grandi e sottoli fogli di argilla fino alla loro rottura e al successivo assemblaggio dei pezzi frantumati. Il risultato è un’infinità di colori e modelli, anche se la Peled utilizza

Le sculture trasparenti di Edoardo Tresoldi

Edoardo Tresoldi è diventato famoso grazie alle sue scenografiche sculture trasparenti. Le sue opere riproducono antichi capolavori andati persi, come la basilica paleocristiana in rete metallica presente nel sito archeologico di Santa Maria di Siponto in Puglia. Le sua arte ha perfino attirato l’attenzione della rivista Forbes che lo ha inserito tra gli under 30 più influenti del momento. L’artista (Cambiago, Milano, 1987) in questi giorni è tornato a far

Le porcellane fluide di Jennifer McCurdy

L’artista americana Jennifer McCurdy vive nell’isola Martha’s Vineyard, nel Massachusetts. Con estrema eleganza e raffinatezza plasma la ceramica fino ad ottenere delicate forme dinamiche e fluide. Le sue creazioni sono quasi tutte monocromatiche. Le ombre delle sovrapposizioni creano contrasti di colore anche dove non ci sono. La sua ispirazione arriva da ciò che la circonda, dagli oggetti che trova nell’ambiente in cui vive. Lo studio delle piante le ha permesso

Parchi d’arte in Italia

L’Italia è un paese ricco di parchi con sculture e opere d’arte moderna e contemporanea incastrati in affascinanti paesaggi naturali. Scopriamo insieme questi luoghi in cui la natura si trasforma in arte. Iniziamo con la manifestazione internazionale di arte contemporanea che la Val di Sella ospita dal 1986. Un’immensa esposizione a cielo aperto, lungo la strada forestale del versante sud del Monte Armentera (comune di Borgo Valsugana), di opere d’arte

Museo MuSaBa, il parco d’arte della Calabria

MuSaBa (Museo Santa Barbara) è un Parco Museo situato nel cuore della Calabria, precisamente nella Vallata del Torbido a sud est di Mammola. L’area copre un’imponente superficie di 7 ettari, di cui parte si trova in prossimità all’alveo del torrente Torbdo. Questo fantastico centro artistico-culturale si sviluppa attorno ai resti di un antico complesso monastico del X secolo, trasformato nella sede del MUSABA-Fondazione Spatari/Maa.   Il progetto è nato grazie

Séraphine de Senlis, il colore della follia

Séraphine de Senlis (dal nome del paese in cui viveva), all’anagrafe Séraphine Louis, nacque ad Arsy, comune francese nella regione della Piccardia, il 3 settembre 1864, da padre orologiaio e madre proveniente da famiglia di pastori. È stata una pittrice naïf francese devota all’arte fino al punto di perdere la ragione. La sua è una storia buia, cruenta, fatta di emarginazione, dolore e duro lavoro, finita in modo drammatico. L’unico