Tag "ceramica"

Viaggio nei colorifici italiani: Marco Floriani

Continua il nostro viaggio nei colorifici italiani. Abbiamo incontrato per voi Marco Floriani, responsabile della qualità. Cosa ci avrà raccontato? Qual è stato il tuo percorso di studi? Mi sono diplomato nel 1991 come perito in telecomunicazioni e, volendo raggiungere il prima possibile la mia indipendenza economica, ho deciso di non continuare gli studi. Dopo essermi goduto l’ultima estate di vera vacanza, a settembre lavoravo già. Come sei arrivato a

La ceramica di Luca Freschi celebra la memoria

Il Museo Ebraico di Bologna, per celebrare il Giorno della Memoria, ospita una mostra personale dell’artista romagnolo Luca Freschi. L’evento è inserito in ART CITY Bologna, il programma di mostre e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, con la direzione artistica di Lorenzo Balbi e il coordinamento dell’Istituzione Bologna Musei. Le Cariatidi, titolo della mostra, sono sculture di grandi dimensioni

Viaggio nei colorifici italiani: Lorenzo Benassi

Torna il nostro consueto appuntamento con il mondo dei colorifici italiani. Per questa nuova intervista abbiamo avuto il piacere di incontrare Lorenzo Benassi, che si occupa di assistenza tecnica per i clienti stranieri.  Qual è stato il tuo percorso di studi? Istituto tecnico professionale. Come sei arrivato a svolgere il ruolo che attualmente ricopri? Seguendo un percorso di crescita professionale all’interno dell’ azienda. Di che cosa ti occupi? Assistenza tecnica

Il centro commerciale firmato MVRDV

MVRDV, il famoso studio di architettura olandese, ha finalmente ultimato il centro commerciale KWG M Cube di Beijing. Si tratta di una grandissima opera visuale di grande design. Tutti i lati dell’imponente edificio, alto trentasei metri, sono stati rivestiti con piastrelle olografiche in ceramica, rigorosamente realizzate in Cina utilizzando tre strati infornati a diverse temperature, in modo da creare l’effetto perlescente. Il sottotetto della facciata, in questo modo, cattura l’attenzione

Le ceramiche di Terry Davies

Terry Davies, classe 1961, nato a Shrewsbury, Shropshire, Regno Unito, è un talentuoso e apprezzato ceramista. Il suo apprendistato è iniziato alla fine degli anni ’70 in un laboratorio che seguiva la tradizione di Bernard Leach. All’età di 18 anni, realizzava già 50 tazze, al tornio, all’ora. L’addestramento fu molto duro ma, alla fine, Terry riuscì a fare proprie tutte le abilità apprese in quei primi anni e che, da

Le ceramiche di Niharika Hukku

Ha girato il mondo e ne ha assaporato le sue culture, lo ha girato in lungo e in largo traendo da questo ispirazione. Dopo aver vissuto in India, Indonesia, Singapore e Nuova Zelanda, si ferma a Sydney dove vive e lavora. Parliamo di lei, l’artista Niharika Hukku. Un trascorso da artista durato più di dieci anni; un’esperienza migrata verso gli orizzonti della ceramica. Niharika Hukku, che oggi spazia dalla pittura

Kate Malone, la ceramica diventa arte

La natura è la sua principale fonte d’ispirazione: il mare e la terra sono per Kate Malone un pozzo inesauribile di idee, forme e colori. Ma le sue creazioni nascono anche da uno studio accurato della storia della ceramica e dai suoi innumerevoli viaggi. Kate Malone, classe 1959, è nata a Londra ed è tra le ceramiste contemporanee più importanti e apprezzate grazie a un illustre carriera che dura da

Le ceramiche di Haejin Lee

La ceramista Haejin Lee crea sorprendenti sculture che si dissolvono davanti ai nostri occhi. L’artista utilizza colori delicati e tenui, che mostrano l’essenza più preziosa delle sue raffinate creazioni. Spesso realizza forme umane che sembrano liberarsi dalla gabbia rappresentata dalle fasciature. “Sezionare una scultura su cui ho passato ore è un’esperienza distruttiva, ma mi dà anche una sensazione di formicolio alla colonna vertebrale. Mentre lavoro l’argilla, creare una bella comunicazione visiva è

Kintsugi, la collezione di Marcantonio per Seletti

Il Kintsugi, letteralmente riparare con l’oro, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di oro e argento liquido per riparare ceramiche rotte, di cui abbiamo già parlato con il Dott. Emanuele Tomasini. Quanti oggetti rompiamo, e spesso buttiamo via, senza provare a recuperarli? Dall’utilizzo di questa tecnica nasce la collezione Kintsugi per Seletti lanciata alla Maison Et Objet 2108 e firmata dal designer italiano Marcantonio. Le creazioni sono impreziosite dalle