Tre esclusivi ristoranti in tre grandi città. Torna il nostro consueto appuntamento con il design. Oggi voleremo nella splendida Copenaghen ed entreremo all’Alchemist, annoverato nella lista dei ristoranti più belli del mondo. Passeremo a Dubai e visiteremo il ristorante Masti dal sapore indiano. Concluderemo il nostro viaggio nella provincia cinese del Sichuan dove si trova il Garden Hotpot Restaurant. 

 

Progettato dagli interior designer dello Studio Duncalf, l’Alchemist di Copenaghen è sicuramente uno dei ristoranti più belli del mondo. Non si tratta di un semplice ristorante, ma un luogo in cui cibo ed esperienze si miscelano regalando agli ospiti un serata unica in un luogo colorato e ricco di arte. Una cena è composta da cinquanta portate e dura più di sei ore. La sala centrale è coperta da una cupola di diciotto metri, punto forte del ristorante, su cui vengono proiettate immagini che creano un’atmosfera fantastica. Sopra alla cupola è stata creata una zona bar. 

Voliamo a Dubai ed entriamo nel meraviglioso ristorante Masti, nome che in hindi vuol dire malizia, divertimento. Progettato dallo studio Lotus, il ristorante si trova nel quartiere La Mer e presenta una struttura divisa in due piani, che dividono la zona bar dalla zona ristorante. L’arredamento di questo ristorante unisce la cultura indiana a quella araba: colori luminosi, mosaici di marmo, ottone e legno, sedute e tavoli a mezza altezza si miscelano a tonalità più scure.

Concludiamo il nostro viaggio nel mondo del design nella provincia cinese del Sichuan, ricca di paesaggi e foreste mozzafiato. Il Garden Hotpot è immerso nella natura, incastonatotra gli alberi. La  struttura non presenta pareti né vetrate, rimanendo completamente aperto. Un posto unico. 

 

 

 

 

Commenti

commenti