Si chiama Monochrome ed è l’installazione firmata dall’artista australiana CJ Hendry allestita in un magazzino di 1858 mq a Greenpoint (Brooklyn, New York). L’illustratrice ha dato vita a un percorso in sette stanze monocolore, dipinte di colore Pantone, dove pareti, pavimenti e arredi sono dello stesso identico colore Pantone delle illustrazioni artistiche appese ai muri. I muri di questa finta casa sono stati realizzati con grandi mattoni Everblock.


CJ Hendry non ha fatto altro che realizzare una serie di disegni di “campioni Pantone accartocciati” ed esporli nella stanza del colore corrispondente.

“Sono nuova al colore, e non troppo sicura di capirlo. Prima, quando disegnavo con inchiostro nero, tutta l’attenzione era concentrata sull’oggetto perché l’emozione del colore era rimossa. Ora guardo i miei disegni e mi sento … semplicemente diversa, non riesco a spiegarlo”.

“Il colore è eccitante e triste, frustra e confonde. Il colore è tutto intorno a noi, è ovunque”.

“Ogni stanza è stata progettata per emulare l’arte sul muro, il focus è l’arte, tutto si abbina all’arte”.


Un salotto blu, una cucina verde, una camera da letto gialla e un bagno rosa: tutto, dai pavimenti alle pareti, dai soprammobili alla carta igienica, è abbinato per colore.


CJ Hendry ha voluto cambiare l’idea diffusa di adattare le opere d’arte al design di casa. Con questa installazione ha fatto esattamente il contrario, adattando il desgin all’opera.


Nelle stanze non mancano una serie di stravaganze: una vasca piena di orsetti, una parete rivestita con carta glitterata, le superfici verdi che simulano l’erba.

 

Sito ufficiale CJ Hendry

Commenti

commenti