Continua il nostro viaggio all’interno dei colorifici italiani per conoscere le diverse professioni, spesso poco conosciute alla maggior parte delle persone, che esistono nel mondo del colore delle ceramiche. Dopo aver aperto la nostra rubrica mensile con l’intervista a Gianfranco Debbi, responsabile laboratorio, continuiamo con un nuovo incontro. Questa volta è il turno di Davide Montecchi, responsabile R&D applicata.

Qual è stato il tuo percorso di studi?

Diploma di scuola media superiore in chimica industriale.

Come sei arrivato a svolgere il ruolo che attualmente ricopri?

Nel tempo, aumentando l’esperienza e ricoprendo mansioni sempre più importanti.

Di che cosa ti occupi?

Di ricerca applicata di smalti ed effetti e del coordinamento del team R&D.

Descrivi brevemente cosa fai quotidianamente nel tuo ruolo.

Ricerca di nuovi effetti ceramici mirati al mercato e coordinazione della prototipazione di manufatti ceramici e pannelli espositivi.

Quale posizione occupi nella “catena di montaggio”?

Da responsabile della ricerca applicata, mi colloco nella prima metà della catena di montaggio.

Quali sono i pro e i contro della tua professione.

Pro: ampia libertà di movimento e possibilità di esprimere le proprie idee. Contro: tempistiche di ricerca ridotte tra una presentazione e l’altra

Perché consiglieresti questo lavoro alle giovani generazioni?

Perché lo considero un lavoro in continua evoluzione che stimola la creatività e gratifica; richiede menti “giovani” e flessibili.

In una frase, l’emozione che ti dà il tuo lavoro.

Soddisfazione.

Commenti

commenti