Arte

Andrea Garuti: rifiuti che diventano arte

Andrea Garuti, fotografo toscano, costruisce città in miniatura con tutto quello che trova in giro, poi le fotografa come fa con le metropoli del mondo. Il suo obiettivo è quello di dare vita agli oggetti che hanno terminato la loro funzione e sono stati gettati via. Ha iniziato con alcuni pezzi destinati alla mostra annuale sulla plastica, organizzata da Rossana Orlandi nel 2021, poi non ha più smesso, mantenendo il suo

Michele Ciacciofera in esposizione a Milano

Un’installazione sensoriale, introspettiva ed emotiva! Una mostra diffusa su tutto il territorio è in esposizione al Museo d’arte moderna di Gallarate. L’artista sardo, Michele Ciacciofera, utilizzando svariati medium e seguendo un approccio antropologico alla creazione artistica, esplora con il suo lavoro diverse tematiche legate alle isole di cui è originario, la Sardegna e la Sicilia. Sensorialità e pensiero si mescolano nelle opere di Ciacciofera, il quale si interessa innanzitutto al

La tendenza al brutto è sempre arte

La perfezione sembra ormai essere scomparsa. Alle linee dritte e le forme geometriche perfette, si preferisce un’estetica brutale, fatta di caroselli di photo-dump con scatti mai riusciti e spazi urban sempre più caotici. La fascinazione per il brutto sembra aver conquistato tutti, realizzando un’inversione di rotta che si consolida sui social. Ma perché siamo così attratti dall’imperfezione? Una domanda che ancora cerca una risposta precisa, ma apre spunti necessari per

Il minimalismo linguistico di Stefanski

Amore doloroso e sofferenza: sono queste le tematiche chiave di Eric Stefanski, artista nato nel 1987 a Chicago e attratto dalla chiara influenza del gruppo Young British Artist, pur non essendo provocatorio quanto loro. Lo scopo della sua arte è quello di rappresentare, attraverso frasi in “bold-type”, spaccati di vita quotidiana ed esperienze personali, che accompagnano il lettore in una realtà immersiva. Conquista immediatamente il pubblico con i suoi lavori,

Charlotte Ager usa i disegni per comunicare

Colori, forme e sagome danno vita a immagini che catturano lo sguardo dello spettatore. Stiamo parlando delle illustrazioni di Charlotte Ager, artista londinese che utilizza i disegni per comunicare, raccontando ciò che a volta è difficile spiegare a parole. Il suo punto di forza più grande? Durante il percorso di studi non si è mai posta dei paletti o dei limiti, cercando di sperimentare in diverse direzioni e provando a cambiare

Ken Kelleher e le sculture digitali “invadenti”

Assomigliano a grovigli contorti le sculture digitali dell’artista americano Kelleher, un ragazzo giovane che punta a trasmettere gioia e sorpresa attraverso le sue opere. Ogni rendering ha dimensioni gigantesche e sembra in forte contrasto con l’ambiente circostante di gallerie, giardini e piazze, quasi a voler sottolineare il carattere pop-esuberante dell’operazione artistica. La grandezza delle opere stupisce lo spettatore, facendogli perdere la percezione spaziale del luogo in cui si trova. Kelleher

L’arte e gli artisti del post-Internet 

Arte del post-Internet: cosa significa? Di certo non declina un filone artistico definito, ma si rivolge a quel gruppo di artisti che si occupano dell’impatto di Internet nel mondo artistico-culturale. Diversamente dalla Net Art che utilizzava Internet come medium, i tempi sono cambiati. Ora, artisti come Amalia Ulman, Jon Rafman e Cory Arcangel, gli artisti del post-Internet, si avvalgono di contenuti provenienti dal Web per realizzare opere che facciano riflettere sul

La fotografia di Barretta: alla ricerca della solitudine

Paolo Barretta è un fotografo italiano con una ricerca intimistica dei soggetti che immortala. Le sue immagini, sapientemente e cinematograficamente strutturate, riportano stati d’animo e sensazioni legate alla solitudine e all’inquietudine attraverso il linguaggio fotografico. Questo scatto è rappresentativo delle sensazioni dell’autore nel corso dei suoi 10 giorni di quarantena, e dimostra a pieno il senso di isolamento percepito. Ma il covid è solo una struttura più generale per imprimere

Flaminia Veronesi: un’artista molto amata

Flaminia Veronesi, artista molto amata dal pubblico, ha una sua teoria sull’arte e sulle parole, sempre eterne ed attuali. Il suo mondo creativo, un universo mosso da un’energia e da una fantasia incontenibile, è popolato di figure mitiche, metamorfiche e metaforiche. Figure che appartengono ad una dimensione altra, che alla fine scopriamo essere la nostra più intima, dove psiche e natura si fondono. Le grafiche sono particolari e astratte: sirene