Tag "artista"

Andrea Garuti: rifiuti che diventano arte

Andrea Garuti, fotografo toscano, costruisce città in miniatura con tutto quello che trova in giro, poi le fotografa come fa con le metropoli del mondo. Il suo obiettivo è quello di dare vita agli oggetti che hanno terminato la loro funzione e sono stati gettati via. Ha iniziato con alcuni pezzi destinati alla mostra annuale sulla plastica, organizzata da Rossana Orlandi nel 2021, poi non ha più smesso, mantenendo il suo

Michele Ciacciofera in esposizione a Milano

Un’installazione sensoriale, introspettiva ed emotiva! Una mostra diffusa su tutto il territorio è in esposizione al Museo d’arte moderna di Gallarate. L’artista sardo, Michele Ciacciofera, utilizzando svariati medium e seguendo un approccio antropologico alla creazione artistica, esplora con il suo lavoro diverse tematiche legate alle isole di cui è originario, la Sardegna e la Sicilia. Sensorialità e pensiero si mescolano nelle opere di Ciacciofera, il quale si interessa innanzitutto al

Il minimalismo linguistico di Stefanski

Amore doloroso e sofferenza: sono queste le tematiche chiave di Eric Stefanski, artista nato nel 1987 a Chicago e attratto dalla chiara influenza del gruppo Young British Artist, pur non essendo provocatorio quanto loro. Lo scopo della sua arte è quello di rappresentare, attraverso frasi in “bold-type”, spaccati di vita quotidiana ed esperienze personali, che accompagnano il lettore in una realtà immersiva. Conquista immediatamente il pubblico con i suoi lavori,

Misha Kahn racconta la sua creatività: l’intervista

Nato nel Minnesota, Misha Kahn è considerato una delle voci artistiche più autorevoli e originali della sua generazione, e basta affidarsi ai suoi progetti e alla sua carriera per capirne il motivo. Nei paragrafi di seguito ci racconta la sua creatività! Apprezzato per la sua vivida fantasia e creatività, Kahn si pone al centro fra design e scultura, esplorando un’ampia varietà di mezzi e scale, ma anche di tipologie progettuali: illuminazione, sedie,

Charlotte Ager usa i disegni per comunicare

Colori, forme e sagome danno vita a immagini che catturano lo sguardo dello spettatore. Stiamo parlando delle illustrazioni di Charlotte Ager, artista londinese che utilizza i disegni per comunicare, raccontando ciò che a volta è difficile spiegare a parole. Il suo punto di forza più grande? Durante il percorso di studi non si è mai posta dei paletti o dei limiti, cercando di sperimentare in diverse direzioni e provando a cambiare

Ken Kelleher e le sculture digitali “invadenti”

Assomigliano a grovigli contorti le sculture digitali dell’artista americano Kelleher, un ragazzo giovane che punta a trasmettere gioia e sorpresa attraverso le sue opere. Ogni rendering ha dimensioni gigantesche e sembra in forte contrasto con l’ambiente circostante di gallerie, giardini e piazze, quasi a voler sottolineare il carattere pop-esuberante dell’operazione artistica. La grandezza delle opere stupisce lo spettatore, facendogli perdere la percezione spaziale del luogo in cui si trova. Kelleher

L’artista Banksy si racconta a Trieste

Dopo un periodo di silenzio, Banksy, l’artista più inafferrabile degli ultimi tempi è tornato per ricominciare ad usare le sue opere come strumento di comunicazione. Protagonista della scena street, è riapparso in un contesto drammaticamente attuale come quello della guerra in Ucraina, stampando le sue toccanti immagini fra gli edifici bombardati dai missili russi. Banksy e le sue opere La ragazzina ginnasta che cerca l’equilibrio in mezzo alle macerie, un

L’artista Lucio Fontana in mostra a New York

Un artista immortale Lucio Fontana, la cui bravura e maestria rimane nel tempo immutabile, dopo sessant’anni trova il suo spazio espositivo a New York. Il colosso dell’arte Hauser & Wirth, con il supporto di una serie di figure e della Fondazione dedicata all’artista, presenta Lucio Fontana. Sculpture. Il detto rimane che se si vuole fare qualcosa di bello, lo si fa in grande. Sono 80 infatti, le opere esposte e

Un artista dalla visione disincantata: Jon Rafman

Jon Rafman è un artista degno di nota. Considerato un attento sorvegliante, attraverso le sue proiezioni 3D e le sue animation, comunica il suo rapporto con il presente e con gli strumenti digitali. Definito un digital artist contemporaneo, Jon usa l’intelligenza artificiale per esprimere la sua repulsione nei confronti della società di oggi, mostrando i lati più oscuri di internet attraverso un linguaggio visivo disturbante, dove il messaggio è chiaro