Colori pastello per la realizzazione degli interni della catena italiana di fast food Bun a Torino.

Fast food& colori pastello

Bun è una catena di fast food che ha deciso di puntare su un look fresco e colorato, in linea con il brand, anche all’interno dei suoi ristoranti. L’abbinamento di blocchi di rosa e verde con un’area salotto blu progettata per assomigliare a una piscina rendono speciale l’atmosfera del locale. Lo stesso stile audace è presente nel primo ristorante Bun di Milano. Non solo l’uso degli stessi colori, anche le forme dei mobili e gli archi, l’uso di alcuni materiali come la ceramica sono elementi ricorrenti in tutti i locali firmati Bun.

colori pastello

Cosa distingue Bun a Torino?

Il locale è caratterizzato da tre aree suddivise in blocchi di colore: rosa, verde e blu così da creare tre spazi separati e diversi all’interno del ristorante. Le tre grandi finestre di cui è dotato il locale mostrano i diversi colori anche dall’esterno, creando in questo modo l’idea di tre spazi realmente differenti.  Ana Hernández, direttore creativo di Masquespacio ha affermato: “L’idea di giocare con un colore diverso per ogni apertura crea un interessante effetto percettivo dall’esterno del locale poichè il visitatore, passeggiando fuori dal locale, ha la percezione di attraversare tre esperienze diverse seppur appartenenti allo stesso spazio.”

colori pastello

Tre zone di colore pastello

I colori rosa e blu sono utilizzati per due aree diverse entrambe complete di mobili da incasso.  La zona rosa è caratterizzata da un tavolo centrale di colore sia verde che rosa in quanto si trova a metà delle due aree. La terza zona, quella blu, è un’area salotto, realizzata con piastrelle chiare che ricordano le pareti di una piscina. Anche il dettaglio delle scalette ricorda lo stesso ambiente, dando ai visitatori l’idea di galleggiare mentre si godono il loro pasto. Il design di questo locale è decisamente contemporaneo e arricchito dalla scelta di colori audaci che lo rendono davvero unico.

colori pastello

colori pastello

Credits: Dezeen

Commenti

commenti