La casa diventa fluida e gli ambienti aprono un continuo dialogo fra loro e le funzioni che ospitano. A fare da filo conduttore, i materiali ceramici, capaci di mettere in relazione le varie aree della casa.
La camera da letto si apre sul bagno e diventa anche uno spazio dove allestire la propria palestra privata.
La zona giorno rappresenta la sede del relax dopo una giornata in ufficio, ma è anche il luogo dove accogliere gli amici o dove si lavora, se in smartworking.
E il terrazzo? È diventato un vero e proprio prolungamento degli spazi residenziali, considerata la cura che ci si mette ad arredarlo.

Materiali ceramici: come contribuiscono in questo?

Il mondo della ceramica ha risposto a questa richiesta fornendo delle soluzioni particolarmente versatili, adatte quindi, alla posa contemporanea anche in ambienti usati con finalità diverse.

Il bagno si apre verso la camera da letto, anche in assenza di pareti divisorie e talvolta utilizzando solo degli oggetti come filtri parziali. In casi come questo, quando il bagno e la zona notte sono in comunicazione diretta, poter disporre di omogeneità nei rivestimenti è una chiave essenziale.
Perché? Sia per una questione di continuità stilistica, sia perché la percezione degli spazi risulta amplificata!
La stessa cosa succede fra cucina e zona giorno, o anche fra ingresso e soggiorno: un rivestimento continuo a terra, con lastre di grande formato o con piastrelle più piccole, renderà gli ambienti più flessibili e fluidi, aprendosi quindi anche a criteri varianti per quanto riguarda la funzionalità.

materiali ceramici

materiali ceramici

Fluidità fra interno ed esterno

Gli spazi aperti hanno assunto un ruolo fondamentale se si parla di casa: che si tratti di un balcone o una terrazza, sono ormai considerati come un vero e proprio ambiente residenziale.
Questo implica una particolare cura nel progettarli, applicando gli stessi criteri utilizzati nell’interior design.

A proposito di rivestimenti, dunque, anche in questo caso scegliere la stessa soluzione ceramica tanto per gli interni quanto per gli esterni permette coerenza progettuale e un’ulteriore rafforzamento della relazione fra interni ed esterni. Questo permette un utilizzo e un godimento maggiore degli spazi!

Le varianti stilistiche sono numerosissime e spaziano sia in termini di formato che di decori e texture; dall’ispirazione ai materiali naturali, alle tonalità di tendenza e disegni espressivi.

Credits: Ceramic.info

Commenti

commenti