Si tratta di un progetto di urbanistica tattica per poter tornare a rivivere lo spazio pubblico come luogo di incontro attraverso l’arte urbana.

Di che arte urbana stiamo parlando?

L’iniziativa Piazze aperte del Comune di Milano si avvale dell’asphalt art per riqualificare la città da diversi punti di vista, coinvolgendo diversi designer e artisti. L’idea è quella di creare delle vere e proprie mappe colorate per migliorare la città dopo l’ultimo periodo particolarmente faticoso causato dalla pandemia. L’urbanismo soft” o urbanistica tattica”  è un ottimo modo per ridare vita ad alcune zone della città attraverso piccoli investimenti economici.

arte urbana

Chi partecipa a questa iniziativa?

Il progetto prende vita anche grazie alle associazioni di quartiere e ai cittadini che vivono queste zone in prima persona e proprio per questo sono motivati a far rifiorire la propria area. In realtà però, le iniziative di street art esistono ormai da diverso tempo e nel corso degli anni hanno coinvolto numerose città anche internazionali. Le località coinvolte, tra cui New York, Seattle, Oakland e Pittsburgh e città europee quali Atene, Londra e anche Milano, partecipano attivamente al programma Asphalt Art Initiative. Il progetto è nato nel 2018 da Bloomberg Associates, National Association of City Transportation Officials (NACTO) e Global Designing Cities Initiative.

Che cos’è Piazze aperte?

È la versione milanese del programma Asphalt Art Initiative, che si avvale dell’approccio dell’urbanismo tattico per riqualificare alcuni spazi pubblici, coinvolgendo direttamente anche gli abitanti dei quartieri. Vedere il proprio quartiere valorizzato può invogliare i cittadini a renderlo ulteriormente vivo anche dal punto di vista sociale e culturale. Il punto di forza dell’arte pubblica è che viene spesso percepita come patrimonio comune, in questo modo chiunque ne beneficia si sente più coinvolto e partecipe anche nella cura degli spazi che la ospitano. A questo progetto hanno inoltre partecipato diversi designer e artisti, che attraverso la propria creatività hanno contribuito a migliorare alcune aree della città di Milano.

arte urbana

Cosa ne pensi di questo progetto colorato per ravvivare la città?

 

 

 

Credits: Interni Magazine

Commenti

commenti