Lontani da tutto e da tutti. Che siate bambini o adulti, le case sugli alberi non smettono di affascinare. Ma dimenticatevi delle casupole che da bambini avete cercato di costruire. Oggi vi parleremo di case sugli alberi che nulla hanno da invidiare a qualsiasi altra casa.

“Sappiamo che edifici come questo non sono la strada da percorrere per una produzione su larga scala, ma penso che come industria, dobbiamo osare di più, provare di più e sperimentare di più verso un futuro più diversificato delle nostre città”. Con queste parole Chris Precht e sua moglie Fei, fondatori dello studio di architettura Precht, hanno presentato il progetto Bert, una casa modulare a forma di albero. L’idea è nata in collaborazione con Baumbam, start-up specializzata nella costruzione di piccole case e case sull’albero. Si tratta di una struttura in legno a pianta circolare coperta da tegole a foglia dai toni del marrone chiaro che ricorda un tronco d’albero.

Questa casa è stata costruita su una quercia centenaria, in mezzo alla natura più selvaggia. Il progetto è stato realizzato da Atelier LAVIT, studio di architettura con sede a Parigi. La casa prende il nome di ORIGIN Tree House.

Si chiama Yoki Treehouse ed è la casa firmata dall’architetto americano Will Beilharz. L’abitazione, costruita a ben sette metri di altezza, è divisa in due parti e circondata da balconi e da ponti in corda che collegano l’una all’altra: la prima composta da soggiorno, cucina e camera da letto, e la seconda più piccola che ospita il bagno. La casa si trova a un’ora di macchina da Austin, Texas, ed è possibile affittarla.

 

 

 

Commenti

commenti