Un’artista giapponese crea delle sculture in ceramica di indumenti intimi, dal forte senso evocativo. Di chi stiamo parlando? Della scultrice Masami Yamamoto

 Masami Yamamoto

L’arte ceramica giapponese di Masami Yamamoto

Le sue sculture sembrano quasi vere, guardandole è davvero difficile distinguerle dagli oggetti reali che rappresentano. Le sue opere riproducono indumenti usati di vario genere e sembrano proprio trattenere tutta l’energia e l’essenza che le persone che li hanno indossati, hanno rilasciato all’interno degli indumenti stessi.

Le pieghe, i lacci, i bottoni, ogni piccolo dettaglio comunica tutta la naturalezza racchiusa in quei gesti quotidiani che ognuno di noi fa nell’atto di vestirsi e svestirsi. Sono sculture davvero realistiche, curiose e a tratti quasi malinconiche. 

Parlando di queste opere, Masami Yamamoto ha spiegato: Penso che il materiale ceramico corrisponda molto bene alla nostra esistenza umana attraverso la sua forte presenza e fragilità”.

L’artista, che si trova a Kanazawa, lavora a questa serie di indumenti in ceramica dal 2011.

Cosa vuole trasmettere l’artista?

L’obiettivo di Masami Yamamoto è quello di riuscire a realizzare delle sculture che rappresentino i tessuti in modo unico, come nessuno ha mai fatto prima, riuscendo inoltre a trasmettere una dimensione intima grazie a ogni minimo dettaglio riprodotto con minuzia e precisione con l’ausilio di timbri e modellini. La scultrice vuole riuscire a catturare tutte le emozioni e le sensazioni provate dalle persone che hanno indossato quegli indumenti caricandoli di tutte le loro ansie e abitudini.

Ogni piccola piega è un tratto distintivo, in grado di comunicare e raccontare qualcosa di più profondo. Gli abiti che indossiamo ci accompagnano per la maggior parte della nostra giornata, sono vicini al nostro corpo e a contatto con la nostra pelle. In un certo modo sono intimamente connessi al nostro io interiore.

La brillante artista ha inoltre aggiunto: Attraverso la plasticità dellargilla, cerco di riprodurre la morbidezza dei vestiti. Sento gli oggetti fatti in ceramica come ricordi poetici della nostra solitudine, delle gioie e dei dolori della nostra vita quotidiana”.

 Masami Yamamoto

 

Credits: ARTBOOMS

Commenti

commenti